Chi siamo

Una collaborazione formativa, autorevole, internazionale.

Centro Studi
Comunicare l’Impresa

Operiamo dal 1993 nel settore della formazione d’eccellenza e della consulenza ai settori produttivi.

La Scuola organizza percorsi formativi “tailor made” attivando Master e Corsi di Alta Specializzazione rivolti a laureati e laureandi che intendano collocarsi con successo in un mercato del lavoro in rapida evoluzione e desiderosi di investire in una formazione in grado di valorizzare capacità e competenze individuali.
Nel corso di alcuni anni il Centro Studi Comunicare l’Impresa è diventato punto di riferimento nazionale per l’offerta di pacchetti formativi fortemente innovativi, pensati in funzione della crescente richiesta del mercato di figure professionali particolarmente preparate e motivate.
In modo particolare l’organizzazione di Master all’estero (Bruxelles, Lussemburgo, Praga, Barcellona, Londra e Berlino) ha determinato il consolidamento delle attività della Scuola su tutto il territorio nazionale e in ambito europeo.

  • Dal 1993 formazione d'eccellenza
  • Corsi di alta specializzazione
  • Master Internazionali
  • Placement
  • Innovazione e futuro

Il focus formazione

L’ultima frontiera della scuola è quella più innovativa: la promozione e la realizzazione di master on line, in grado di soddisfare le esigenze più disparate, coniugando impegni di tipo diverso con una formazione accessibile 24 h su 24, la migliore in una società sempre più globalizzata e innovativa.

30

Anni


di esperienza
+14000

Studenti


formati del master Global
Marketing global marketing
+29000

Presenti


alle 100 cerimonie
alla Camera dei Deputati
8

Università


diverse per
le partnership
+200

Edizioni


realizzate dei diversi
master attivati
+150

Eventi


cerimoniali e
convegni organizzati

Il Dipartimento di Studi Umanistici DISUM

L'Ente è nato nell’ottobre del 2015 dalla fusione degli ex Dipartimenti SATA (Scienze dell'Antichità e del Tardoantico) e FLESS (Dipartimento di Filosofia, Letteratura, Storia e Scienze Sociali) (D.R. 16 ottobre 2015 nr. 3353).

Nel nuovo Dipartimento sono confluiti ambiti della ricerca scientifica, della promozione culturale, e settori disciplinari già presenti e in proficuo dialogo nella ex Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, rielaborati e riformulati con rinnovato slancio e coesione, unitamente ai temi, ai percorsi professionali, alle strategie e agli obiettivi della didattica e della ricerca tradizionalmente garantiti dai due Dipartimenti cofondatori della nuova istituzione.

La nascita del DISUM ha così dato vita a un centro di ricerca e di formazione (intesa in termini di erogazione della didattica)unitario e multidisciplinare che copre ambiti di studio dal mondo antico fino all’età contemporanea.

I grandi ambiti della ricerca praticata nel Dipartimento fanno per lo più riferimento alle Aree CUN 10 e 11 e sono: la filologia e le letterature classiche, la storia dal mondo antico a quello contemporaneo, l'archeologia e l'epigrafia classiche e cristiane, la storia e la letteratura del cristianesimo antico, la paleografia e la diplomatica, la filosofia dalla antica alla contemporanea, la letteratura italiana, la storia della scienza, la geografia, la biblioteconomia.

Più in particolare, per quanto concerne la didattica, al DISUM afferiscono 7 corsi di Laurea (3 Triennali e 4 Magistrali), la Scuola di specializzazione in Beni Archeologici e il Dottorato in Studi Umanistici.

La Fondazione Italia – USA

Nasce per testimoniare l’amicizia tra gli italiani e il popolo americano. L’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma ha partecipato ufficialmente all’atto costitutivo della Fondazione, attraverso il suo Ministro Consigliere per gli Affari Pubblici.

Da sempre Italia e Stati Uniti si scambiano cultura, beni materiali, influenze e tradizioni nell’ambito di forti e durature relazioni strategiche, commerciali e diplomatiche.

La Fondazione rappresenta un’istituzione che si pone come obiettivo di veicolare, migliorare e approfondire in Italia i valori e la cultura americana, svolgendo un ruolo di comunicatore pubblico a carattere apartitico e superpartes.

In quest’ottica risultano determinanti le strategie e le politiche di comunicazione integrata: i media partner della fondazione sono operatori altamente qualificati come ad es. NEW YORK TIMES, SKYTG24, RCS MEDIA GROUP, ANSA e GIORNALE RADIO RAI, etc.

Partecipano regolarmente alle iniziative della Fondazione imprenditori di spicco nel panorama nazionale e internazionale, parlamentari e membri del Governo Italiano e dell’opposizione, diplomatici, giornalisti, scienziati, docenti universitari, protagonisti della finanza, della moda e del mondo dello spettacolo nella logica di arricchire con i loro contributi i messaggi che la Fondazione si propone di comunicare e veicolare.